TECHNOLOGY, INTERNET TRENDS, GAMING

5 azioni per essere più green in auto

5 azioni per essere più green in auto

L’ecologia è una questione quotidiana importante. E sempre più persone stanno cercando di limitare il loro impatto sull’ambiente. Questo, ovviamente, comporta l’adozione di comportamenti migliori in casa o una nuova modalità di consumo. Ma è anche possibile agire al volante. Manutenzione, guida flessibile, carpooling, ecc. Scopri 5 gesti ecologici da mettere in atto in auto.

1. Fai manutenzione della tua auto regolarmente

La prima cosa da fare per essere ecologici in macchina è manutenere regolarmente il tuo veicolo. Un’auto ben tenuta è un’auto che consuma meno carburante e inquina meno. È quindi positivo per il vostro budget, ma anche per l’ambiente.

Come mantenere correttamente la tua auto? Prima di tutto, passa attraverso revisioni regolari con un meccanico. Ricordati di consultare il libretto di manutenzione del veicolo, che ti indicherà quando effettuare questi controlli. Allo stesso modo, si consiglia di effettuare un cambio dell’olio al chilometraggio indicato.

Un’altra cosa semplice che puoi fare è controllare la pressione dei pneumatici. Una pressione ottimale garantirà una migliore tenuta di strada e quindi una maggiore sicurezza. Ma influisce anche sul consumo di carburante. Infatti, pneumatici correttamente gonfiati consentono di consumare meno benzina. Infine, una buona pressione limita l’usura dei tuoi pneumatici: hai quindi meno necessità di cambiarli.

2. Adotta una guida fluida

Tra i gesti green da compiere al volante, optare per una guida soft è una buona idea. In effetti, questo stile di guida limiterà il tuo consumo di carburante e inquinerai meno. Ma cos’è una guida fluida? Questo è caratterizzato da diversi comportamenti semplici da adottare quando si percorre la strada. Ad esempio, non avviare l’auto a freddo. Prima della partenza, far girare un po’ il motore. Ciò evita il consumo eccessivo di carburante nei primi chilometri percorsi.

Lungo la strada, evita di guidare in modo troppo brutale, nervoso. Per fare ciò, cerca di mantenere una velocità costante, rispettando i limiti. Anche in questo caso, evitando accelerazioni improvvise, risparmi carburante e inquini meno. Guidando a velocità moderata, inoltre, puoi anticipare meglio i rallentamenti o possibili ostacoli, ed evitare brusche frenate.

Infine, in caso di sosta superiore a 60 secondi, si consiglia di spegnere il motore. Riavviarlo dopo una sosta al semaforo rosso o nel traffico comporterà un minor consumo di carburante rispetto a lasciare il motore acceso.

3. Fai pratica con il carpooling

E se, invece di usare la tua auto da solo, la condividessi con altre persone? Il carpooling è una soluzione economica per gli occupanti del veicolo, ma soprattutto un gesto ecologico di semplice attuazione. Limitando il numero di auto in circolazione, questa pratica aiuta a ridurre le emissioni di inquinanti e di gas serra.

Il carpooling non è difficile da mettere in atto. Per gli spostamenti quotidiani per lavoro, ad esempio, puoi avvicinarti a due o tre colleghi per viaggiare insieme. Per renderlo più piacevole, puoi organizzare una rotazione tra i partecipanti, cambiando ogni settimana il conducente e il veicolo. Anche per viaggi più lunghi e occasionali, il carpooling è una soluzione economica e interessante. Molti siti e applicazioni consentono di collegare i carpooler in modo molto semplice e veloce.

4. Porta con te un sacchetto per i rifiuti

Ogni guidatore si è ritrovato con una bottiglia di plastica vuota o un involucro in giro in macchina. In questa situazione, troppe persone si arrendono al modo più facile e buttano questi rifiuti fuori dalla finestra. Rifiuti che a volte impiegano decenni o addirittura secoli per scomparire. Per evitare di sporcare e inquinare le strade e le loro spalle, c’è una soluzione molto semplice: prendere un sacchetto riutilizzabile per gettare i rifiuti e svuotarlo successivamente in un bidone della spazzatura. Queste piccole borse di tela – tote bag – sono molto facili da trasportare e lavabili in lavatrice. Un semplice gesto che aiuterà a preservare l’ambiente.

5. Lava la tua auto con acqua piovana

Infine, l’ultimo semplice gesto green per la tua auto: usa l’acqua piovana per il lavaggio. Quest’acqua è morbida, priva di calcare, quindi puoi utilizzarla senza rischiare di lasciare segni sulla carrozzeria o sui finestrini del tuo veicolo. Soprattutto, questo metodo consente di risparmiare decine di litri di acqua ad ogni lavaggio e riduce notevolmente i consumi energetici. Per raccogliere l’acqua piovana, è sufficiente collegare le grondaie a una cisterna che si riempirà ad ogni temporale. Valuta di optare per una cisterna dotata di una griglia per filtrare foglie morte e detriti ed evitare che si depositino nella tua installazione.

Va notato che l’acqua piovana può avere altri usi ed essere, ad esempio, utilizzata per il giardinaggio, per annaffiare le piante.