TECHNOLOGY, INTERNET TRENDS, GAMING

Approcci green, come non fare sprechi in cucina

Approcci green, come non fare sprechi in cucina

La cucina è una delle migliori stanze della casa da cui iniziare per vivere in modo più sostenibile. Come cucinare green correttamente? 

Basta rifletterci su un attimo per comprendere che ogni nostra azione dovrebbe cominciare proprio da qui. Come mangiamo, a partire dal tipo di cibo, dalla sua provenienza fino al suo confezionamento e smaltimento, impatta seriamente sull’ambiente. Il primo passo è ben noto, bisogna liberarsi dalla plastica. Al posto della pellicola si può utilizzare un involucro di cera d’api, che è letteralmente un panno naturale che aiuta a conservare gli alimenti. Un’altra soluzione sono tupperware realizzati in modo più sostenibile o dei semplici coperchi (disponibili in vari e misure) riutilizzabili.

Dagli strofinacci agli utensili, ci sono molti oggetti in cucina. Mentre i cucchiai di legno sono un classico must-have, prendi in considerazione la possibilità di sostituire altri articoli con dei prodotti biodegradabili, specialmente quelli che devi cambiare spesso. Sostituisci gli strofinacci con versioni riutilizzabili in cellulosa vegetale che puoi compostare e sostituisci le spugne per piatti sintetiche con quelle in fibre naturali che sono biodegradabili.

I barattoli di vetro sono economici, disponibili in abbondanza e quindi molto versatili. Puoi usarli per acquistare e conservare articoli sfusi o avanzi, o per il pranzo in ufficio.

Tutti pensiamo di saper riciclare… ma senza conoscere attentamente ogni aspetto è davvero facile commettere errori. Scopri esattamente cosa può e non può essere riciclato (e acquista di conseguenza) e assicurati anche di sapere come riciclare (tutto, una parte del prodotto?). Ad esempio, la contaminazione degli alimenti spesso fa sì che il riciclaggio fallisca.

Veniamo al cibo. Bando alla superficialità. Acquista solo quello che ti serve e che puoi conservare a lungo. Segui il calendario naturale comprando prodotti di stagione e se puoi a km zero. Prepara solo quello che mangerai. In caso di avanzi regala il cibo o surgelalo. Insomma vietato buttare e sprecare!