TECHNOLOGY, INTERNET TRENDS, GAMING

Le 5 dimensioni dell’Agenda 2030

Le 5 dimensioni dell’Agenda 2030

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è “un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU” come attesta il sito stesso delle Nazioni Unite.

Quello che pochi sanno è che l’Agenda 2030 è una diretta continuazione degli Obiettivi di sviluppo del millennio delle Nazioni Unite (2000-2015), che erano ai loro tempi il primo passo internazionale per affrontare i problemi globali come l’eradicazione della povertà estrema e della fame. Sebbene gli obiettivi non siano stati pienamente raggiunti, hanno comunque fornito la base per progressi significativi che, nel 2015, sono stati estesi attraverso l’Agenda 2030.

L’Agenda 2030 si basa dunque su cinque dimensioni, note anche come 5P:

 

  1. Le persone

Porre fine alla povertà e alla fame, in tutte le loro forme e dimensioni, e garantire che tutti gli esseri umani possano realizzare il loro potenziale in dignità, uguaglianza e in un ambiente sano.

 

  1. Il  Pianeta

Proteggere il pianeta dal degrado, anche attraverso il consumo e la produzione sostenibile, provando a gestire in modo sostenibile le sue risorse naturali e agendo con urgenza per fermare i cambiamenti climatici.

 

  1. La Prosperità

Per garantire che tutti gli esseri umani possano godere di una vita prospera e appagante e che il progresso economico, sociale e tecnologico avvenga in armonia con la natura.

 

  1. La Pace

Promuovere società pacifiche, giuste e inclusive, libere dalla paura e dalla violenza.

 

  1. La  Partnership (collaborazione)

Mobilitare i mezzi necessari per attuare l’Agenda 2030 attraverso un partenariato basato su uno spirito di solidarietà e incentrato, in particolare, sui bisogni dei più vulnerabili.