TECHNOLOGY, INTERNET TRENDS, GAMING

Che cos’è l’Economia circolare e perchè è così importante

Che cos’è l’Economia circolare e perchè è così importante

Parlando di ambiente e di ecosostenibilità, si è fatto largo un concetto che sta sempre più sostituendo quello di economia lineare: l’economia circolare. Ma che cos’è l’Economia Circolare e perché è importante nella nostra epoca? Vediamolo in questo articolo!

Economia Circolare: un concetto prioritario per il bene del pianeta

Per Economia circolare si intende un sistema economico capace di rigenerarsi da solo, in una parola ecosostenibile. Gli ultimi rapporti UE hanno infatti evidenziato come in Europa si producano più di 2,5 miliardi di tonnellate di rifiuti, un numero inaccettabile per il nostro Pianeta, sempre più in sofferenza. Per questo motivo è stato stilato nel 2019, il cosiddetto Green Deal Europeo, un patto verde tra tutti i Paesi membri per una nuova economia che premia la produzione sostenibile e la riduzione dei rifiuti. In questo senso parliamo di economia circolare:

Definizione di Economia Circolare

L’economia circolare è un modello di produzione e consumo di materiale e prodotti in grado di sopravvivere il più a lungo possibile tramite il prestito, la condivisione, il riutilizzo, la riparazione, il ricondizionamento e il riciclo. L’obiettivo è dunque quello di estendere il ciclo di vita dei prodotti al fine di una riduzione dei rifiuti: riutilizzare continuamente i materiali e i prodotti all’interno del ciclo produttivo, restituendogli sempre nuovo valore.

Al contrario, il modello di economia lineare si basa sullo schema “estrarre, produrre, utilizzare, gettare”, un modello non più sostenibile per l’umanità.

PER APPROFONDIRE: Economia Circolare in Parlamento

I vantaggi dell’economia circolare

Sposare il modello dell’economia circolare significa ottenere una serie di benefici che, pensati su scala mondiale, possono davvero aiutarci a salvare il nostro Pianeta:

  • riduzione emissione nocive nell’ambiente
  • riduzione dei materiali di scarto
  • più disponibilità di materie prime
  • aumento della crescita economica
  • aumento della competitività nel mercato

A tutto questo si aggiunge un aumento dei posti di lavoro stimati dall’UE in 700.000 nuove unità entro il 2030.

Economia circolare: alcuni esempi per comprendere meglio di cosa si tratta

Per meglio comprendere cos’è l’economia circolare, facciamo qualche esempio pratico. Rientrano nel concetto di economia circolare la produzione di tessuti con scarti di lavorazione; riciclare la plastica per realizzare nuovi materiali; riutilizzo di materie prime utilizzate per la produzione di mobili o vestiti. In Italia e nel mondo, sono molte le aziende che hanno ben compreso cos’è l’ economia circolare e perchè è necessario adottarla nelle proprie produzioni. Citiamo alcuni casi studio interessanti:

Le aziende che hanno adottato l’economia circolare

Una azienda italiana che ha sposato la filosofia green è Barilla. In collaborazione con Favini infatti, Barilla ha ideato un nuovo tipo di carta da imballaggio, la cartacrusca. Questa carta è stata realizzata utilizzando la crusca appunto, un prodotto di scarto nella produzione della pasta.

Lavazza invece si è impegnata nella creazione di cialde organiche i cui fondi di caffè vegono utilizzati per la coltivazione dei funghi.