Cambiamenti climatici, Clima e ambiente, energie rinnovabili

Film che possono aiutarci a capire la questione ambientale

Film che possono aiutarci a capire la questione ambientale

I film da sempre sono stati utilizzati per lanciare dei messaggi importanti. Anche Hollywood guarda alla questione ambientale e lo dimostra un film come “Look up” che ha guadagnato consensi anche agli Oscar. Il regista Adam McKay (The Big Short, Vice) prende in giro i media per come affrontano la minaccia di un disastro incombente. Come protagonista troviamo Leonardo DiCaprio, un vero sostenitore della consapevolezza del cambiamento climatico, che interpreta un professore di scienze. Insieme a lui c’è Jennifer Lawrence, una sua studentessa, a cui è assegnato il compito di convincere tutti che una cometa in rapido avvicinamento alla Terra significa distruzione certa. Il “disastro” centrato nel film di McKay è infatti una metafora del cambiamento climatico. Un’apocalisse (quasi) tutta da ridere e una feroce satira nei confronti della classe dirigente e dei mass-media.

“Ultimatum alla Terra”, invece, è l’adattamento dell’omonimo film del 1951 e affronta accuratamente la questione del cambiamento climatico. Il film segue l’alieno Klaatu (interpretato da Keanu Reeves), che viene inviato sulla Terra per cambiare il comportamento degli umani o sradicarli. Il film campione d’incassi include un cast di talento, con anche Jennifer Connelly, John Cleese e Kathy Bates. Nonostante un’accoglienza tutt’altro che calorosa è stato un successo al botteghino.

Il film catastrofico di fantascienza di Roland Emmerich “The Day After Tomorrow” descrive gli effetti climatici catastrofici a seguito di un’interruzione della circolazione nell’Oceano Atlantico settentrionale. Dennis Quaid è un paleoclimatologo che si mette in viaggio durante la catastrofe, da Washington, DC a New York City, alla ricerca di suo figlio, interpretato da Jake Gyllenhaal, combattendo contro condizioni meteorologiche estreme. Il film ha riscosso molto successo nonostante le recensioni contrastanti della critica e alcune imprecisioni scientifiche, perché ha trasmesso un messaggio importante: l’insostenibilità degli umani sta causando danni irreparabili al pianeta.